lunedì 24 gennaio 2011

PREPARATIVI

Domenica la mattinata si preannunciava freddissima, ma bellissima.
Ho deciso di iniziare alcuni lavori nel vigneto tra cui la pulizia delle canne di sostegno e, perchè no, di farlo con vecchi strumenti ereditati.
Tutti "fatti a mano" (non da me) e ancora perfettamente funzionali.
Anche se molti di voi lo sanno, mostro il funzionamento del più particolare.... si inserisce la canna...
si chiude e si fa scorrere......
Le canne prima........
Le canne dopo.......

10 commenti:

  1. Ennesima prova dell'ingegno degli avi.Noi siamo stati contenti di incontrare un vecchio strumento"americano" che negli stati uniti chiamano "post hole digger" e che viene usato per fare i buchi nella terra e assomiglia a quello mostrato. Sempre cari ci sono i tuoi...post.

    RispondiElimina
  2. LOSMOGOTES
    Ovvio che mi sono fiondato a cercare immagini del "post hole digger". Anche di quello mio babbo ne aveva costruito uno simile, che io uso per fare i buchi per le colonne.

    RispondiElimina
  3. immagino che quello per fare i buchi in terra sia il primo a sx ... o no?

    RispondiElimina
  4. NONNA PAPERA
    Scusa ho creato confusione... con l'aiuto di Losmogotes.
    Lo strumento per i buchi non è in foto, da sinistra di chi guarda il n.1 e n.3 sono corna di mucca che si riempiono d'acqua e vi si immerge la pietra per arrotare. Il n.2 è una penatella il n.4 è un "pulisci canne" (non so il nome) fatto con un tubo e 4 lame saldate.

    RispondiElimina
  5. buonasera semola
    davvero non si smette mai di imparare... ed in campagna, soprattutto, i nostri vecchi facevano tutto da soli aguzzando l'ingegno!
    passerò spesso a trovare il tuo blog così interessante
    simonetta

    RispondiElimina
  6. Semola sei da museo etnografico!

    RispondiElimina
  7. Molto interessante il pela canne. Il corno serviva anche come custodia-porta forbici per potare.

    RispondiElimina
  8. Di questi attrezzi dovresti farne una copia e conservare gli originali.

    RispondiElimina
  9. ABOUTAGARDEN
    Benvenuta. Passa quando vuoi.
    Troppi "mestieri" e troppe abilità sono ormai perdute, perchè "non piu' utili e necessarie".
    SARA
    E non hai ancora visto nulla.... Penso che dedichero' altri post alle anticaglie ereditate a cui sono affezionato.
    HARLOCK
    Verissimo... ai consorzi li vendono di plastica gialli.
    EMILIO
    Hai ragione, ma io pur avendo visto farli non ho ereditato quella manualità che mi consentirebbe di riprodurli.

    RispondiElimina