giovedì 11 novembre 2010

NELLA BOTTE PICCOLA STA IL VINO BUONO

A San Martino si spilla il vino (nuovo) come recita la famosa poesia ...
La nebbia agl'irti colli
piovigginando sale,
e sotto il Maestrale
urla e biancheggia il mar;
ma per le vie del borgo
dal ribollir de' tini
va l'aspro odor dei vini
l'anime a rallegrar.
Gira su' ceppi accesi
lo spiedo scoppiettando:
sta il cacciator fischiando
sull'uscio a rimirar
tra le rossastre nubi
stormi d'uccelli neri,
com'esuli pensieri,
nel vespero migrar.

7 commenti:

  1. Questo è il magico che la terra ci dà, dopo tante fatiche. Ho lavorato la terra per molti anni,non mi ha mai ripagato tutta la fatica in denaro, ma quando arrivi ad un raccolto è una meta inspiegabile a chi non la lavora.

    RispondiElimina
  2. E allora un goggio di quello buono!!

    RispondiElimina
  3. In compagnia, davanti a un caminetto, sgusciando le frugiate, un po' di vino novello. Questo è il simbolo dell'autunno!

    Buon novello ;-)

    RispondiElimina
  4. Anche noi l'abbiamo bevuto ieri! buono, buono...

    RispondiElimina
  5. Prima che salti di nuovo il collegamento internet, mi scuso con tutti per l'impossibilità di rispondere ai commenti sul blog .
    Ciao a tutti

    RispondiElimina